L’Arte nelle Mani

L’Arte nelle Mani, è una manifestazione pensata e voluta da Saraservizi e dall’Azienda Agricola di Badu Orgolesu, per valorizzare Mamoiada e i suoi artigiani.

Durante la giornata si potrà assistere a diversi laboratori, uno più interessante dell’altro, allestiti all’esterno dell’Azienda Agricola. Dalla lavorazione della maschera dei Mamuthones al coltello sardo, dal ferro battuto alla tessitura al telaio, dal formaggio ai dolci tipi, dal pane al ricamo dei costumi mamoiadini.

Ognuno degli artigiani presenti non si limiterà alla mera esposizione, sarà un’occasione per loro di mostrare le caratteristiche del proprio lavoro, non sempre conosciuto e apprezzato. Mamoiada è un paese ricco di tradizioni, ovviamente associato solamente alla maschera dei Mamuthones, che sicuramente è una risorsa importante e trainante ma non è la sola.

Si inizia con la lavorazione del formaggio, preparato come un tempo, all’interno dell’antico rifugio dei pastori “su pinnetu”, contemporaneamente sarà possibile assistere anche alla lavorazione del pane carasau in tutte le sue fasi anche quelle utilizzate prima dell’introduzione dei macchinari. Nell’area esterna all’Azienda si potrà fare un giro tra la lavorazione del coltello a cura di Paolo Pinna a quella del ferro battuto con La Fucina dell’orso di Mario Meloni, dalle maschere dei Mamuthones di Ruggero Mameli alle funi di giunco dell’Issohadores di Gesuino Gungui “Unes de resta” così venivano chiamate un tempo e che oggi vengono erroneamente chiamate “Sohas”, ma in realtà esse sono le antiche funi di cuoio.Anche la lavorazione del giunco è estremamente importante, non sono tanti in paese che le fabbricano per via della lunga è difficile lavorazione.

Non poteva mancare nemmeno il laboratorio di dolci a cura della Pasticceria Cardenia con la preparazione delle caschette, il dolce tipico di sant’antonio, e del gattò. I Dolci di Sant’Antonio hanno talaltro alcuni ingredienti importanti come lo Zafferano che sarà presente insieme agli altri prodotti dell’azienda di Patrizia Gungui. Grande ritorno in campagna per Gli Spaventapasseri di Mariangela Buzzi e per l’inedita Mamoiada in Miniatura, le chiese e i monumenti più importanti di Mamoiada realizzati da Totore Bindinelli.

Attenzione meritano anche la tessitura al Telaio con Francesca Floris e i Ricami e la realizzazione del Costume di Mamoiada in particolare quello femminile a cura di Rita Mele.

E se non fa troppo caldo sarà possibile fare un assaggio dell’acquavite preparata con il tradizionale alambicco di rame (su limbiccu) a cura di Loreto Cabiddu.

La manifestazione avrà anche come ospiti anche alcuni artigiani non mamoiadini ma che comunque con il loro lavoro in qualche modo sono legati al paese barbaricino. Per i visitatori un’occasione importante anche per visitare la neo nata esposizione di maschere di Ruggero Mameli, con le sue maschere sarde e del mondo realizzate con tutti i tipi di legno esistenti oltre che altri lavori artigianali e l’abbigliamento tipico dei Mamuthones e Issohadores.

Non poteva mancare l’aspetto culturale con la proiezioni di vecchi documentari e filmati su Mamoiada, mostre fotografiche e l’esibizione di alcuni dei mestieri femminili ormai scomparsi come: S’Ordinzu e Sa Lessia, l’antica arte di lavare i capi con la cenere.

I Mamuthones e gli Issohadores chiuderanno la manifestazione e questa sarà una vera e autentica sorpresa di fine serata che verrà allietata  anche dai balli tipici.

 L’organizzazione dell’evento è stata curata dall’Agricamper Badu Orgolesu e  da Saraservizi che si occupa di Promozione Turistica nel paese di Mamoiada con la preziosa collaborazione degli artigiani.

Un’importante occasione quindi,per far conoscere diversi aspetti delle tradizioni mamoiadine.

Sarà possibile prenotare il pranzo tipico sia presso l’azienda agricola oppure presso La Campagnola. Per tutte le altre richieste e informazioni sui B&B e le altre strutture ricettive rivolgersi all’organizzazione oppure sul sito www.mamoiada.net

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: